Anno accademico 2017/2018

L’anno accademico 2017/2018 si è stato ricco di prove, concerti, emozioni.

All’interno delle attività per il Convegno Mondiale di Robotica, nelle giornate del 9 e 12 settembre, il coro è stato impegnato in due concerti che hanno previsto l’esecuzione di musiche di Verdi, Puccini, Hoffmann. Certo dopo questi concerti, si può ben dire che il nostro teatro le abbia davvero viste tutte: addirittura un robot a dirigere un’orchestra!
E gli anni del Verdi non sono certo pochi, infatti il 24 settembre 2017 il Coro ha avuto l’onore di partecipare alle celebrazioni per 150° compleanno del Teatro con un concerto di gala in occasione del quale sono state eseguite musiche di Verdi e dal Guglielmo Tell di Rossini, a memoria della prima opera andata in scena.

Dopo questi impegni tutti pisani, i coristi hanno continuato a studiare e a provare in vista della Seconda edizione del Festival di cori e orchestre delle Università in programma il 4 novembre 2017 al Palazzo dei Congressi. Il coro si è esibito con musiche di Mendelssohn e, a conclusione dell’evento, con l’esecuzione dell’inno degli studenti delle università insieme ai colleghi coristi e orchestrali arrivati dal Salento, da Firenze e da Bolzano-Bressanone. Anche quest’anno il Festival ha rappresentato una fortunata occasione di scambio e convivialità fra i coristi che hanno potuto confrontarsi e condividere insieme il piacere di cantare ed esprimersi in maniere diverse ma pur sempre accomunate dall’amore per la musica.

Salutati gli amici del festival, il 5 novembre non potevamo certo mancare di festeggiare i 25 e 50 anni dalla laurea degli ex-studenti. Il coro è quindi intervenuto al Palazzo dei Congressi nella giornata di celebrazione con l’esecuzione di brani di repertorio.

L’evento conclusivo di questa prima parte dell’anno è stato il grande concerto di Natale al Teatro Verdi. Per ben due giorni, il 6 e 7 dicembre, i coristi sono stati protagonisti, insieme ai colleghi dell’orchestra universitaria, del grande concerto con in programma il secondo atto di Aida di Verdi. Dopo gli antichi fasti del caldo Egitto è sembrato opportuno ricondurre il pubblico al clima invernale pisano e così, nella seconda parte del concerto sono stati eseguiti i tradizionali canti natalizi insieme a Hymne e Halleluyah di Mendelssohn.

Ma non è ancora tempo di cene e regali per il coro che infatti si è esibito in due concerti nella giornata del 12 dicembre, al Polo Piagge per la giornata di presentazione dei dottorati di ricerca, al Palazzo dei Congressi per la Fondazione Stella Maris.
Il 14 dicembre invece i coristi hanno avuto il piacere e l’onore di cantare in Prefettura per il Concerto di Natale per gli auguri del Prefetto.
Un augurio natalizio è andato infine ai laureati con lode dell’ateneo pisano festeggiati, come di consueto al Palazzo dei Congressi, nella giornata del 16 dicembre durante la cerimonia di consegna dei diplomi.

Dopo la pausa natalizia è tempo di riprendere gli spartiti in mano. Lo studio per il nuovo semestre è stato ancora più impegnativo e ci ha fatto viaggiare dal sacro al profano, dal barocco al contemporaneo, dai canti dei campi di battaglia reali a quelli del mondo virtuale.

Prima di cominciare questo viaggio però, il coro si è esibito il 23 marzo 2018 al Teatro Civico di Sarzana con il Requiem di Mozart, programma che da tempo appartiene al repertorio caro ai coristi e al pubblico.

La fitta serie di impegni è cominciata il 4 maggio quando, per il ciclo Musica da meditare del Servizio Cultura e Università, un gruppo di rappresentanza del coro ha eseguito nella splendida Chiesa dei Cavalieri di Santo Stefano la Cantata Höchsterwünschtes Freudenfest BWV194 di J.S.Bach.
Il 12 maggio invece, al Palazzo dei Congressi, abbiamo festeggiato i laureati con lode dell’ateneo pisano con musiche di repertorio lirico di Giuseppe Verdi.

Una delle esperienze nuove come genere per il nostro coro è stato lo studio e l’esecuzione di musiche da videogioco. Cimentandosi insieme ai colleghi dell’Orchestra dell’università di Pisa, un gruppo in rappresentanza del coro si è esibito il 22 maggio in un gremito Palazzo dei Congressi nel Concerto Final Fantasy. Un caloroso (e alquanto emozionato) pubblico di appassionati ha applaudito le musiche del celebre videogioco.

Passando dalle battaglie virtuali a quelle reali quest’anno ci ha visti protagonisti delle cerimonie per il 170° anniversario della battaglia di Curtatone e Montanara.
Nel ricordo dei “giovani ardenti” pisani che persero la vita per l’indipendenza, il coro è intervenuto nella mattina del 28 maggio con un interludio musicale per la cerimonia inaugurale nel cortile della Sapienza, mentre la sera, al Teatro Verdi, è stato eseguito lo spettacolo Gli studenti pisani a Curtatone. L’epopea del ’48 in musica e vernacolo. Il coro, con musiche di Verdi e canti risorgimentali, e gli attori del Crocchio di Goliardi Spensierati, con la lettura di testi poetici in versi e in prosa, hanno così ricordato i momenti epici della tragica vicenda degli eroici pisani.

Sull’onda dello spirito patriottico il 1 giugno 2018, nell’Auditorium del CNR, il coro ha poi partecipato al Concerto per la Festa della Repubblica organizzato dalla Prefettura. Il giorno seguente, 2 giugno, i coristi hanno invece eseguito brani della tradizione risorgimentale per gli auguri del Prefetto per la Festa della Repubblica, nel giardino della Prefettura.

Dal profano al sacro, il fulcro degli impegni di quest’anno accademico si concentra nel grande concerto del Giugno Pisano in una cornice d’eccellenza: il Duomo di Pisa.
In occasione dei 900 anni dalla dedicazione della Cattedrale, il 7 giugno si è svolto il Diciannovesimo Concerto Annuale del coro dell’Università di Pisa. Il celebre affresco della cupola dei Riminaldi con l’Assunta in cielo appena restaurato è stato ulteriore motivo di celebrazione in onore della Vergine, omaggiata anche dal programma scelto per il concerto: la Missa Cellensis in honore B.V. Mariae, meglio conosciuta come Caecilienmesse, di Haydn. I coristi, diretti dal Maestro Barandoni e accompagnati dalla Tuscan Chamber Orchestra hanno potuto così avere il privilegio, grazie alla disponibilità e all’organizzazione dell’Opera del Duomo, di offrire il proprio contributo alle celebrazioni per la Cattedrale, cuore della religiosità cittadina.
L’applauditissimo concerto di Pisa è stato poi replicato, con egual apprezzamento, il 10 giugno nella Chiesa di S. Maria dei Servi a Lucca nell’ambito del Festival Sagra Musicale Lucchese.

Quest’anno l’attività si è conclusa il 23 giugno con il Concerto Lirico per Lega Italiana Lotta contro i Tumori. Con brani di repertorio di Verdi e la marcia trionfale da Aida, i coristi hanno voluto condividere con il pubblico un programma che poteva e voleva anche essere un messaggio di preghiera, ma anche di speranza, di amore, di vittoria, all’interno del piccolo cammeo pisano della Chiesa di Sant’Anna nel complesso della Scuola Superiore Sant’Anna.

Le vacanze estive sono quindi all’inizio, ma forse si ha più voglia di tornare subito a cantare. Nuovi entusiasmanti idee e impegni sono già in programma per il prossimo anno accademico e nuove amicizie e collaborazioni all’orizzonte.
Ricorrono nel 2019 i venti anni di attività del nostro coro e noi tutti siamo in gran forma per festeggiare al meglio questo importante compleanno!

© 2001-2021 Coro dell'Università di Pisa · Web development & design · Ringraziamenti

Iscrizione alla Newsletter
×

Se vuoi tenerti informato sulle novità rilevanti riguardanti il Coro e ricevere un avviso sull'imminenza di appuntamenti in programma, iscriviti alla Newsletter.

Ai sensi dell’art. 13 d.lgs. 196/03 (Codice in materia di protezione dei dati personali) Le forniamo le seguenti informazioni:

  • i dati personali da Lei forniti saranno utilizzati esclusivamente per l'invio di informazioni relative alle attività del Coro dell'Università di Pisa;
  • il trattamento dei dati sarà effettuato mediante l’ausilio di supporti informatici e/o cartacei idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza;
  • i dati non saranno oggetto di comunicazione e/o diffusione a terzi;
  • in ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art. 7 del d.lgs.196/03, ivi compreso il diritto di ottenere la cancellazione dei dati scrivendo a: corounipi@gmail.com.